Breve storia dello sketching, il bozzetto o studio preliminare nel racconto dei suoi grandi maestri. La descrizione visiva della realtà sin dai primi tratti a penna e l’immaginazione “aumentata” dalla rappresentazione figurata.
Info orari e modulo di iscrizione qui, oppure lasciatemi il contatto per essere informati sui prossimi corsi, compilando il questionario sottostante:

Sono interessata/o ai corsi di...

Accetto il trattamento dei miei dati al solo scopo informativo sui corsi (Privacy policy).

Programma del corso:

Gli strumenti, i materiali e i supporti usati nello sketching. Paesaggi e prospettiva intuitiva. Sessioni dal vero e in presa diretta, sketching in plen-air e nelle piazze della città. La figura umana e le proporzioni anatomiche, il volto e le espressioni, le posizioni del corpo. Il movimento e la dinamica delle masse. Ambientare figure nello spazio. Lo storyboard e Il racconto dinamico per immagini.

Port 5971 Sketching al FLY

Cominciare il disegno leggeri
Abbozzare la composizione per masse
Geometrizzare, semplificare le forme
Aggiungere dopo i dettagli
Attenti alle luci, tutti gli oggetti fanno un’ombra
Corpi e oggetti stanno in un ambiente
Ricordati la prospettiva
Descrivi lo spazio come uno scenario
Come si disegna una goccia d’acqua?
Ed un bicchiere?
Sai disegnare un orecchio?
E due mani che si stringono?
È più facile disegnare un naso o un piede?…sicuro?
E ora, disegna la tua storia!

Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di: Riconoscere e disegnare con varie tecniche dal vero. Imparare a osservare e poi a trasferire queste informazioni tonali. Interpretare dei siti storici, differenziando texture, illuminazione, riflessi , con diverse tecniche di disegno in base alle loro particolarità e natura. Rendere la sensazione del reale in pochi tratti essenziali. Imparare a esprimere la propria creatività individuale attraverso una serie di tecniche e stili centrali al vocabolario del disegno contemporaneo. Organizzare un portafoglio strutturato ed efficace del loro lavoro.

 

In alto: tecniche tradizionali, matita, china e acquerello, grafite e acquerello.
Sotto: tecniche digitali con preset brushes.

Materiali richiesti
Matite morbide 3B, 4B, 6B; gomma morbida, temperamatite o x-knife, inchiostro nero e seppia, 2 pennello sint. N. 8 e 12; 1 matita carbone nera, 1 grafite, 1 blocco disegno schizzi 30×40 cm carta ruvida e un blocchetto tipo “moleskine” da disegno, per appunti. Consigliato un set di acquerelli (tipo “paintbox” della Winsor & Newton o acquerelli in tubo nelle tinte fondamentali: nero, ocra, rosso giallo e blu).